Pizzo d'Ormea

Da Chionea (fraz. di Ormea) seguire i segnavia Rossi.

Tappe: Chionea, rifugio Valcaira, Colla del Pizzo (presso il grande ripetitore), Pizzo d'Ormea.

Il Pizzo d'Ormea è collocato all'estremità est di quel tratto di arco alpino, che estendendosi fino al massiccio del Marguareis delimita i confini regionali della Liguria con il Piemonte e fa da spartiacque tra la Valle Tanaro e la Val Corsaglia.

Il Pizzo sovrasta il centro abitato di Ormea è caratteristico per la sua vetta di forma conica. Dalla sua cima si può godere di un bellissimo panorama a 360° che si estende dal Bernina fino al bacino del porto di Genova; un piatto metallico posto in vetta alla base della croce indica i nomi e le distanze delle montagne circostanti.

Il percorso è abbastanza lungo e faticoso anche per la scarsa presenza di vegetazione, si consiglia pertanto di effetturare l'escursione all'inizio o alla fine della stagione estiva. Si raccomanda anche di portare sempre nello zaino creme di protezione solare.

Come arrivarci: Da Imperia Km. 44 - circa 50 minuti di tragitto Percorrendo la SS 28 si passa per Pieve di Teco e poi per il Colle di Nava (m 929) fino a raggiungere Ormea (m 728), dove giunti in piazza svoltiamo a sinistra e superato il ponte sul torrente Armella si risale per circa un 6 km di tornanti alla frazione di Chionea (m 1102) dove possiamo lasciare l'auto nei pressi della chiesa.

Fullscreen (f)